lunedì 21 marzo 2011

Applicazione Iphone per curare i gay! Ma basta!

Dopo l'applicazione per confessare adesso quella per curare i gay.  
Stavolta è il gruppo di cristiani conservatori della Exodus International a lanciare sull'infinito mercato delle applicazioni per Iphone e Ipad l'ennesima follia. Nell'apple store è adesso disponibile per essere scaricata la App per curare i gay, per farli tornare eterosessuali e bandire definitivamente Satana dal loro corpo grazie all'aiuto di Gesù. 
In casa Apple sono piovute oltre 80mila proteste per aver dato l'ok all'immissione sul mercato di un prodotto chiaramente omofobo ed in totale violazione dei diritti dell'uomo. 
I membri del gruppo Stonewall per i diritti dei gay hanno scaricato l'app e hanno rilasciato una dichiarazione ufficiale in cui si dice che, pur provandola dalle otto del mattino, la cura non ha avuto alcun effetto!
Un'altra petizione è stata mandata a Steve Jobs, chief executive di Apple, perchè spieghi come mai non ci sia stato un blocco all'applicazione, e come mai la ditta permetta che vengano colpite fasce vulnerabili come quella dei giovani. La cura infatti sostiene che la sessualità deviata sia un peccato, soprattutto negli adolescenti.
A parte il fatto che lo scorso presidente della Exodus era stato pizzicato e fotografato in un noto locale gay di Washington DC, l'associazione ha già fatto in passato dichiarazioni borderline, come il suggerire l'esecuzione per tutti i gay. La gay cure ha inoltre una splendida funzione social network, per mettersi in contatto con gruppi anti gay, ed una per fare donazioni alla causa.
Certo.
Dovrei sentirmi indignata, ma in realtà mi scappa da ridere.
Rido perchè nel 2011 ci sono ancora in giro personaggi con una mentalità da inquisizione, gente che non sa affrontare i cambiamenti della società e che non è in grado di capire che prima di giudicare gli altri dovrebbe guardare se stessa. Questi esseri si ritengono superiori, gli unti del Signore, destinati a cambiare il mondo nel nome di Gesù.
Oh se solo potessi mandare un sms a Cristo per chiedergli che cosa ne pensa. Il problema è che lassù, dove sta lui, non c'è segnale.


7 commenti:

  1. ma pensi che gliene importi qualcosa lassù? io credo solo che vogliano la felicità degli esseri umani a prescindere con chi vanno a letto.
    Einstein, che proprio stupido non era, già a suoi tempi diceva.... con tutto quello che Dio ha da fare, puoi immaginare se ha tempo di vedere cosa fanno i miei coglioni.... beh si vede che oggi pensano che debba essere la Exsodus a prendersene cura.... sarà mica fatto apposta per avere più facilità di incontro????

    RispondiElimina
  2. Francamente non so se ridere o piangere! Mi sembra che siamo alla totale follia.
    Mi faccio una domanda: ma se dichiaro di essere gay e di volermi curare queste anime pie dell'associazione Exodus me lo regalano l'i-phone e l'i-pad?
    Se mi dicono di no implicitamente riservano la salvezza, secondo il loro punto di vista, a chi può pagarsela...insomma la vecchia cara simonia di medievale memoria in versione XXI secolo.
    La battezzerei Simonia 2.0 che va di moda.

    RispondiElimina
  3. L'OMOSESSUALITA' NON E' UNA PATOLOGIA: LO DICE LA SCIENZA.

    Inoltre, l'omosessualità è un fenomeno naturale, molto diffuso in natura: in natura i comportamenti omosessuali siamo piuttosto una regola che una eccezione.

    L’Associazione Italiana di Psicologia (AIP), principale Società Scientifica rappresentativa della Psicologia e della ricerca psicologica italiana, apprese le parole pronunciate dal Cardinale Tarcisio Bertone durante la visita in Cile (“numerosi psichiatri e psicologi …. hanno dimostrato che esiste un legame tra omosessualità e pedofilia”, Corriere della
    Sera.14.04.2010, p. 2), intende precisare che la letteratura scientifica sull’argomento non supporta in alcun modo quanto sostenuto dal Segretario di Stato della Santa Sede e che è anzi dimostrato che vittime di abuso sono tanto i bambini quanto le bambine.

    Citando sempre l'associazione italiana di psicologia: "In particolare, in qualità di Psicologi, Psicoterapeuti e Ricercatori sentiamo il dovere di precisare che le parole pronunciate dal Cardinale, oltre che assolutamente prive di evidenza scientifica, paiono rilanciare una pericolosa reinterpretazione in chiave psicopatologica dell’omosessualità, condizione invece da anni esplicitamente esclusa dalla nosografia psichiatrica in uso."

    "patologizzare" l’omosessualità, invocando in modo improprio il supporto della comunità scientifica, non fa che aumentare l’omofobia, che è la vera malattia da combattere.

    L’errato riferimento alla letteratura psicologica, sociologica o psichiatrica appare estremamente dannoso per lo sforzo che, da anni, clinici e ricercatori intraprendono a vantaggio della salute psichica della popolazione, sia dei minori (abusati e non) che degli abusanti (questi sì realmente malati).

    Ancora la chiesa di mezzo cazzo !

    RispondiElimina
  4. Una App per curare i gay...utile e soprattutto efficace. Scritta con l'IPhone in culo, o forse con l'Ipad....
    L'Exodus lo ha fatto il loro cervello.
    Tanti, a questo mondo, hanno un Cupido strabico.
    m.

    RispondiElimina
  5. speriamo non ci sia nemmeno il WIFI

    RispondiElimina
  6. sinceramente nn mi sembra un problema... se uno lo vuole scaricare se lo scarica, se no no...sia il mittente che il ricevente sono in piena libertà di opinione...non siamo mica in Islam!

    RispondiElimina
  7. E' puramente una questione di principio. Chi è veramente cristiano sa che Gesù predica l'amore e basta, non solo l'amore eterosessuale. L'amore è amore, indipendentemente se sia condiviso con una persona dello stesso sesso o meno! Cristiani del c***o, gente idiota che interpreta male la parola di Dio emarginando alcune persone che hanno dignità come tutti gli altri. Mi viene il nervoso quando sento cose del genere!

    RispondiElimina

Condividi

Share |