lunedì 24 gennaio 2011

“SCUSI, IN CHE ANNO SIAMO?”

Non ho potuto resistere. Ho guardato il commesso e gli ho chiesto: “Scusi, in che anno siamo?” Ovviamente lui ha sgranato gli occhi ed un enorme punto interrogativo ha iniziato ad accendersi e spegnersi sulla sua testa. Allora ho continuato: “ No perché o questo è un buco spazio temporale, e siamo di nuovo negli anni 80, oppure la bambina che è in me sta sognando ad occhi aperti.” Lui ha abbozzato un sorriso misto a disgusto, e se ne è andato pensando sicuramente che fossi pazza. Ma non lo sono. Ero in un negozio di giocattoli che sembrava uscito dalla mia lettera a Babbo Natale del 1984! Voi, nostalgici figli degli anni 80, ascoltate e commuovetevi. Sono entrata nel negozio per cercare un peluches dell’Era Glaciale per un’ amica e le mie pupille sono esplose. Mi volto a sinistra e vedo gli stickers colorati che compravo alla Rinascente e che appiccicavo sul mio “ Caro Diario”. Sorrido malinconicamente e girandomi a destra sbatto letteralmente dentro il Grande Puffo! E non solo lui, c’erano proprio tutti: Gargamella e Birba, la Puffetta e Quattrocchi, il puffo con la scatola regalo gialla e il nastro rosso! C’erano le case a forma di fungo e anche i peluches. Certo, alcuni di loro avevano vestiti nuovi, e il capo indiano un’espressione un po’ diversa, ma non ne vedevo così tanti tutti insieme da secoli. Piena di tenerezza faccio due passi in avanti e chi mi ritrovo? L’intera famiglia dei Barbapapà.
Tutti. In diverse misure, di peluches e di plastica. Comincio a vacillare, la testa gira un po’. Trovare alla mia destra un intero scaffale di Transformers non mi aiuta, con lui, il mitico Commander, che troneggia al centro. Mi dico: “E’ il merchandising del nuovo film”, ma non basta. Come spiegare le decine di Hot Wheels? Il monopoli, l’allegro chirurgo, gli ippopotami che mangiano le palline ( ed ammetto che con loro ho quasi pianto! ) C’erano i Mio Mini Pony e i Popples, dico i Popples, capite? E infine un’intera parete, saran stati 5 metri, di Lego e Playmobil. Sbadabam, ho sbattuto per terra e mi ha soccorso Hello kitty, tanto lei è tornata di moda e si sente in forma, Le chiedo se sono finita in un tunnel temporale e sono di nuovo negli anni 80. Lei si consulta un attimo con lo scaffale dei G.I. Joe e se ne va facendo le fusa. Intorno a lei, ridendo, svolazzava l’Ape Maia. A quel punto svengo. Quando mi riprendo, e torno in me, vedo il commesso allontanarsi sdegnato. E’ vero, sopra la cassa ci sono Wii, Xbox e Playstation 3. Però, davanti a quei giochi che ho amato da bambina, mi sono davvero commossa, e sono felice che le cose belle, alla fine, prima o poi ritornino.

1 commento:

  1. E' proprio vero Laura! Mi dispiace per chi gli anni 80 non li ha vissuti, quei cartoni animati e quei giocattoli scatenano un mare di ricordi e di emozioni....che bello!!!! Dany

    RispondiElimina

Condividi

Share |