domenica 23 gennaio 2011

La finanza si attacca a Ebay! Come siamo caduti in basso

Oggi dopo aver visto il telegiornale ho avuto una reazione istintiva: ho aperto un barattolo di nutella e non ho smesso di mangiare finchè non ho leccato con la lingua il fondo.
Il belino di Berlusconi, morti ammazzati, suicidi, l'influenza che si spande ( e per forza dico io, è un'influenza ) come i soldi che girano intorno ai vaccini.
Infine, dulcis in fundo, la ciliegina su una torta di panna rancida, notizia delle notizie: la Finanza scandaglia Ebay alla ricerca di evasori!
A tutto si attaccano, come orsi polari all'ultimo pezzo di ghiaccio, annaspando per non annegare.
Come lo Stato Italiano, che verrà reclutato in toto da Moira Orfei per il suo prossimo spettacolo circense. Pagliacci siamo diventati, pagliacci su internet.
"Abbiamo stanato un commerciante che vendeva gioielli come privato e non ha pagato le tasse per un anno e mezzo, su un valore di circa 60.000 euro" ha detto tronfio e un po' balbuziente un finanziere, madido di sudore nella sua divisa.
Eh beh, in effetti 60.000 euro sono una bella cifretta. Ma le multinazionali? I broker finanziari? Le banche che spacciano alle vecchiette bond gruviera come titoli sicuri?
E chi ci dice che se vendiamo il ciao degli anni 80, abbandonato in garage insieme alla felpa della best company e la cintura del charro, non veniamo indagati anche noi?
Sei lì che ti vuoi sbarazzare della teiera di ceramica a fiori, sbeccata sul manico, della bisnonna e zac, cartella a casa.
Se poi ti vendi l'album dei calciatori panini, din don, ti suonano alla porta e finisci dentro per spaccio di figurine.
Adesso sono un po' preoccupata, non posso più vendermi la dentiera del nonno, base d'asta 22.40 euro, spedizione gratuita e una confezione seminuova di kukident inclusa nel prezzo. Pagamento preferito Paypal, pacco celere3 entro 3 giorni lavorativi dal ricevimento dei soldi, contattatemi per le isole.
Buona asta a tutti. Forse.

Nessun commento:

Posta un commento

Condividi

Share |